L’Ecologia e Servizi Italia

è attiva nel “Settore Ambiente” per le attività di progettazione, raccolta, trasporto/conferimento dei rifiuti urbani e speciali, pericolosi e non, nonché bonifica di siti contaminati da amianto e svolge l’attività di Raccolta Differenziata con servizi complementari per numerose Amministrazioni Comunali.

L’esperienza patrimonializzata nel settore, la collaborazione di personale altamente qualificato, l’impegno giornaliero la continua ricerca di modelli organizzativi e gestionali innovativi garantiscono ai nostri clienti la massima efficacia ed efficienza nella gestione dei servizi.

Missione

il “Principio delle 4R”:

Riduzione, Recupero, Riciclo e Riutilizzo dei riuti;

Le azioni opportune per attivarsi, tra le prime in Italia, e dare interpretazione operativa ed esecutiva ai nuovi indirizzi comunitari: 2 dicembre 2015 la Commissione Europea nella Com. (2015) 614 def. "L’anello mancante – Piano d’azione dell’Unione europea per l’economia circolare", mirate a cogliere le nuove opportunità di sviluppo per imprese e territori.

Le azioni sono finalizzate alla tutela e valorizzazione dell’ambiente, al recupero dei materiali, al massimo riciclo ed allo smaltimento presso piattaforme autorizzate.

Un Sistema di Gestione Integrato, la costante programmazione delle attività, le metodologie di misurazione dei risultati permettono di garantire i seguenti obiettivi:

  • erogazione di servizi e prodotti conformi ai requisiti del cliente e alla normativa vigente;
  • soddisfazione delle esigenze del cliente, cercando di superare le sue aspettative;
  • ampia gamma di servizi offerti;

PRINCIPI BASE

  • Valorizzazione delle risorse umane e delle competenze, attraverso attività di formazione ed aggiornamento continuo dei dipendenti;
  • La progettazione e l’erogazione di servizi supportati dall'impiego di soluzioni tecnologicamente avanzate;
  • Investimenti nella ricerca ed impiego delle migliori tecnologie per assicurare la corretta gestione delle attrezzature e degli impianti;
  • L'approccio metodologico volto ad asssicurare soddisfazione sia nei confronti sia dei clienti che dei fornitori;
  • L'attuazione di un organigramma aziendale "Flat" per assicurare trasparenza e risposte immediate;
  • Il riesame periodico, da parte del management, del sistema di gestione, della strategia aziendale, degli obiettivi prefissati e delle scelte operative;
  • La valorizzazione interna degli obiettivi principali quali il rispetto dell’ambiente e la soddisfazione del cliente ;
  • La verifica periodica, da parte di ispettori degli organismi di certificazione, della conformità del sistema di gestione.
  • La condivisione per tutti i livelli gerarchici aziendali della politica e degli obiettivi al fine di assicurare il livello di servizio offerto e sicurezza;

ESI system

L’Ecologia e Servizi Italia Srl ha definito ed implementato dall’anno 2015 “l’ESI SYSTEM”, una metodologia efficace “orientata all’utente”, di raccolta “porta a porta” dei rifiuti solidi urbani che ha portato l’azienda a raggiungere stabilmente percentuali di raccolta differenziata al di sopra del 60%, a testimonianza di un efficiente organizzazione di risorse umane e di mezzi, mantenendo e migliorando le prestazioni quali-quantitative, senza incrementare i costi del servizio.

Tenendo presente che per raccolta differenziata ai sensi del D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152, art. 183, comma 1, lettera p) , si intende «La raccolta in cui un flusso di rifiuti è tenuto separatamente in base al tipo ed alla natura al fine di facilitarne il trattamento specifico», la metodologia identifica nella raccolta differenziata lo strumento cardine dell’economia circolare, priorità 2014-2020 della UE, perché raccogliendo le singole frazioni in modo separato si contribuisce alla riduzione della pericolosità dei rifiuti, si favorisce il trattamento specifico e la valorizzazione dei rifiuti che diventano risorse e, quindi, un’opportunità di sviluppo economico per il Paese, riducendo al contempo l’impatto complessivo sulla salute e sull’ambiente.

In questo modo, la raccolta differenziata diventa un’attività propedeutica e necessaria alle operazioni di preparazione per il riutilizzo, riciclaggio e recupero dei rifiuti, che permettono e favoriscono il risparmio di risorse vergini.

La metodologia consta di un insieme di azioni di pianificazione (uomini, mezzi, attrezzature), programmazione di attività, definizione di indicatori ed obiettivi target, ispezioni, controlli, monitoraggi e verifiche periodiche o da eventi oggettivi, adeguatamente documentate (report, Non conformità, Azioni Correttive e Preventive, etc..), con revisione ed eventuale nuovo ciclo di azioni; elemento centrale è la comunicazione bidirezionale, la formazione ed informazione di tutti gli stakeholders.